www.NoMedjugorje.org

Pace a te, questo portale cattolico è stato costruito per contribuire a smascherare
l' inganno di medjugorje a Maria Santissima, Regina della Pace
il serpente (satana) che insidia il calcagno della donna (Maria Santissima) ...

Ultime notizie e commenti

leggete anche per approfondimenti www.ghiaie.org e www.gesuperultimo.org


Data Notizia Fonte

01/12/2015
LASCIA UN COMMENTO

ALCUNE IPOCRISIE DELLA CHIESA ROMANA NELLA FARSA DI MEDJUGORJE
Papa Francesco accoglie in udienza privata la Famiglia di RADIO MARIA ??!!??

A molti di voi lettori sembrerà una cosa normale: "Papa Francesco che benedice la famiglia di Radio Maria in udienza privata";
ma scendendo a fondo della notizia, la notizia purtroppo, non è una bella notizia.
Sappiamo tutti che l' Immacolata Concezione non appare ovunque e dovunque ad improbabili veggenti, e sopratutto "su ordinazione". Di questio siamo sicuri perchè conosciamo la grandezza di Dio, che non permette certo la banalizzazione dei suoi interventi soprannaturali per aiutare l' uomo a conoscere la Verità che è Cristo.
Dio rispetta il nostro libero arbitrio, non ci impone sua Madre.
E' strano quindi che, a pochi mesi dalle parole del Santo Padre che dichiarava alla Messa celebrata in Santa Marta tra l' altro che: "... Maria Santissima non è un postino di Dio che manda messaggi giornalieri ....", vedere lo stesso Papa ricevere in pompa magna quel P. Livio Fanzaga, in qualità di Presidente di Radio Maria, che è proprio il maggior assertore e sponsor delle pseudo-false-apparizioni di Medjugorje, da molti considerate un vero e proprio bidone.
Ecco quindi che subito Radio Maria-Fanzaga, strombazza ai quattro venti dei suoi ascoltatori, il discorso del Papa che ha accolto la famiglia mondiale di Radio Maria, in udienza privata in occasione del loro convegno annuale:

"Cari fratelli e sorelle, (...) si rendono idealmente presenti qui i volti e i cuori dei vostri ascoltatori che, in misura crescente, apprezzano e seguono i programmi radiofonici di Radio Maria e la sostengono con il volontariato e le offerte.

Radio Maria, fin dalla sua nascita, si è proposta l'obiettivo di aiutare la Chiesa nell'opera di evangelizzazione; e di farlo nel modo suo proprio, cioè con la vicinanza alle preoccupazioni e ai drammi della gente, con parole di conforto e di speranza, frutto della fede e dell'impegno di solidarietà. Un obiettivo chiaro e alto, perseguito con determinazione e costanza, che ha saputo guadagnarsi attenzione e seguito non comuni.
Nel portare avanti il vostro intento vi siete fidati della Provvidenza, che non vi ha mai fatto mancare i mezzi per le necessità quotidiane. (...)  

Abbiate sempre presente che voi donate qualcosa di grande e unico: la speranza cristiana, che è ben più di una semplice consolazione spirituale, perché si fonda sulla potenza della Risurrezione, testimoniata con la fede e le opere di carità.
Poniamo dunque sotto il manto protettivo di Maria la vostra Radio, le persone e le famiglie di coloro che vi lavorano, i vostri progetti per il futuro, e tutti gli ascoltatori e le ascoltatrici. Benedico tutti voi e il vostro lavoro.
E per favore, non dimenticatevi di pregare per me". 
Papa Francesco

www.nomedjugorje.org

Cari amici,
è proprio da questi piccoli particolari che si capisce quanto bugiardo sia il messaggio subliminale di codesta Radio, che certo potrebbe essere un ottimo strumento di evangelizzazione se non fosse corrotta da questa menzogna e quindi strumento di satana per corrompere tante anime sofferenti, che cercano conforto.

Grazie.
QVQ
redazione
24/06/2015

Medjugorje, il Vaticano boccia le apparizioni ed isola i veggenti

L'unica concessione è per Medjugorje, riconosciuto come luogo di preghiera, perché Dio sa raccogliere anche dove non semina, avrebbe spiegato il Cardinale Gerhard Ludwig Müller, Prefetto della Dottrina della Fede, durante la Plenaria della Congregazione che, ieri, si sarebbe riunita per esprimersi sull'autenticità delle presunte apparizioni della Madonna ai sei "veggenti" di questa piccola località della Bosnia-Erzegovina, che affermano di ricevere periodicamente messaggi dalla "Gospa" da 34 anni consecutivi. Per il resto, il giudizio dell'ex Sant'Uffizio, stando a quanto anticipato dalla vaticanista Serena Sartini su "Il Giornale" in edicola oggi, è stato assolutamente negativo.
Per la Congregazione della Dottrina della Fede, infatti, le "apparizioni" non constano di nessuna soprannaturalità, pertanto è fatto divieto ai fedeli di partecipare alle "estasi" dei sei "veggenti" e a questi ultimi è proibito divulgare i testi dei messaggi che riceverebbero dalla Madonna. Un altro NO riguarda la Parrocchia di Medjugorje, intitolata a San Giacomo, che non diventerà Santuario mariano, come invece avrebbero voluto proprio i sei "veggenti". Ma non solo: i Vescovi non dovranno accogliere nelle loro Diocesi i "veggenti" per pubbliche adunanze e testimonianze, come avvenuto sino ad oggi, ma limitarsi ad assicurare l'accompagnamento da parte di un sacerdote, ai pellegrini che si recheranno a Medjugorje. I pellegrini stessi, andando a Medjugorje, non dovranno riconoscere, con la loro presenza, l'autenticità delle apparizioni ed evitare qualsiasi contatto con i "veggenti", concentrandosi solo sulla preghiera e sull'accostamento ai Sacramenti.
Ma perché tanta severità da parte del Vaticano? Lo scetticismo della Santa Sede proviene dal lavoro svolto dalla cosiddetta "Commissione Ruini", anzitutto per l'inconsistenza teologica dei messaggi, poi per gli interessi economici dei "veggenti" che hanno investito in alberghi e agenzie di viaggi, quindi per le rivalità che hanno diviso alcuni di loro e per la disobbedienza mostrata sia verso il Vescovo di Mostar, la loro Diocesi, sia verso il Papa, che attraverso la "Commissione Ruini" gli aveva ordinato, invano, di consegnare i dieci segreti che avrebbero ricevuto dalla "Gospa". Uno degli aspetti-chiave che ha spinto il Vaticano a usare il pugno di ferro, è proprio quello del denaro: mai si erano visti veri veggenti che lucrassero sulle loro stesse apparizioni. Lecito, a questo punto, il dubbio: i sei "veggenti" di Medjugorje sostengono di vedere e parlare con la Madonna perché le presunte apparizioni sono reali o solo per richiamare il maggior numero di pellegrini da far viaggiare con le loro agenzie e da sistemare nei loro alberghi?
L'ultima parola spetta a Papa Francesco, che presto emetterà un apposito decreto, ma è difficile pensare che il Pontefice, possa modificare le conclusioni della Dottrina della Fede, anche perché più volte, egli stesso, ha manifestato, più o meno palesemente, il proprio scetticismo sulla bontà di quanto avviene a Medjugorje.
Si va, dunque, verso una clamorosa "fumata nera". Intanto, in queste ore, sul sito "Vatican Insider", Andrea Tornielli ha smentito che ci sia stata una riunione della Dottrina della Fede per discutere dell'argomento Medjugorje, anche se gli orientamenti restrittivi nei confronti dei presunti veggenti che la Congregazione del Cardinale Müller suggerirà al Papa, vengono confermati da un altro autorevole vaticanista, Ignazio Ingrao di "Panorama", intervenuto alla trasmissione "Top SECRET" di Canale 5.

redazione
24/06/2015
QUANDO SI SFRUTTA LA SUPERSTIZIONE PER DENARO

Un principio basilare del Cristianesimo è questo:
LA FEDE PRODUCE IL MIRACOLO.
INVECE NEL CASO DI FALSE APPARIZIONI MARIANE,
SI PRETENDE CHE IL MIRACOLO (l' apparizione stessa) PRODUCA LA FEDE.

Questa non è fede, non è Dio e non è Cristianesimo ma vera e propria superstizione, un recondito bisogno di soprannaturale ma nella sua forma più pericolosa, una specie di ricerca di magia e di stregoneria per soddisfare cio che è parte negativa della nostra anima.

Attenzione, questo è il frutto di Medjugorje e di Radio Gospa Maria, quando con le sue trasmissioni menzoniere, sostiere i falsi messaggi della Regina della Pace, pur nel binario del catechismo della fede Cattolica.
E' un inganno molto subdolo, nel quale ci sguazzano elementi dei mass-media che traggono beneficio dalla credulità di tanti seguaci.



redazione
08/06/2015
DECISIONE IMMINENTE DEL PAPA DOPO IL VIAGGIO A SARAJEVO
Indiscrezioni: il Papa non riconoscerà le apparizioni di Medjugorje


Trascriviamo le informazioni pubblicate oggi sulla testata IL SECOLO XIX:


Città del Vaticano - A creare l'attesa è stato proprio papa Francesco , che ai giornalisti, sul volo di rientro da Sarajevo, ha annunciato che è imminente il suo giudizio sui fenomeni di Medjugorje , le asserite apparizioni mariane testimoniate da sei veggenti fin dal 1981, che hanno trasformato la cittadina bosniaca in una meta di milioni di pellegrini. «Sul problema di Medjugorje papa Benedetto XVI, a suo tempo, aveva fatto una commissione presieduta dal cardinale Camillo Ruini ; c'erano anche altri cardinali, teologi e specialisti lì - ha ricordato il Pontefice rispondendo ai giornalisti al seguito -. Hanno fatto lo studio e il cardinale Ruini è venuto da me e mi ha consegnato lo studio, dopo tanti anni, non so, tre-quattro anni più o meno. Hanno fatto un bel lavoro , un bel lavoro». Lo stesso Papa è rimasto sul vago a riguardo delle conclusioni, accennando a una data (l'ultimo mercoledì del mese) ma poi aggiungendo di non esserne sicuro e tagliando il discorso alla fine: «Siamo lì lì per prendere delle decisioni. Poi si diranno. Per il momento si danno soltanto alcuni orientamenti ai vescovi, ma sulle linee che si prenderanno».

Oggi Ruini al Corriere della Sera ha lasciato aperte tutte le porte: «Io non so quale sarà il giudizio conclusivo . Noi abbiamo fatto solo un proposta articolata, dopodiché sarà la Congregazione per la Dottrina della Fede a prendere le decisioni che poi saranno presentate al Papa: l'ultima parola, com'è naturale, sarà quella del Santo Padre».

Al momento, la posizione della Chiesa su Medjugorje rimane quella sintetizzata nel 2007 dal cardinale Tarcisio Bertone: «Tutto è rinviato alla dichiarazione di Zara del 1991, che lascia la porta aperta a future indagini». Il 10 aprile 1991 i vescovi dell'allora Jugoslavia, riuniti a Zara, emisero una dichiarazione congiunta nella quale si affermava: «sulla base di quanto finora si è potuto investigare, non si può affermare che abbiamo a che fare con apparizioni e rivelazioni soprannaturali». La famosa posizione del ` non constat ´, che comunque, pur non affermandola, non esclude neanche la soprannaturalità dei fenomeni.

Ora su quello che deciderà Bergoglio le indiscrezioni già si accavallano. Un blog come Il Sismografo, molto vicino al Vaticano tanto da esserne quasi un organo `ufficioso´, scrive che «la decisione conclusiva non riconoscerà la natura soprannaturale delle cosiddette `apparizioni private´ di Medjugorje . In altre parole il discernimento sulla veridicità o meno dei fatti asseriti nel caso di Medjugorje non ha superato la verifica ecclesiastica». «Per ora, dunque, se non intervengono fatti nuovi, cosa molto improbabile e che difficilmente potrebbero modificare il Rapporto già chiuso e consegnato, sembra altamente plausibile un `verdetto´ negativo su una questione che da moltissimi anni è al centro di numerose polemiche, non sempre di tipo spirituale e religioso», si aggiunge.

Si può star certi, comunque, che pur in mancanza di una accettazione definitiva e «di dottrina» si farà il possibile per non disconoscere quanto Medjugorje significhi in termini di devozione popolare e soprattutto per le tante conversioni che vi si determinano. Aspetti questi a cui sicuramente papa Bergoglio è molto sensibile.


redazione
14/01/2015
BRUTTE NOTIZIE DI CORRIDOIO DA SANTA MARTA (VATICANO): medjugorje appaltata per non negarla espressamente ?

Leggendo in rete scorgiamo una notizia alquanto inquietante, relativa ad un presunto colloquio che PAPA FRANCESCO avrebbe avuto con p. Miljenko Steko (respondabile dei francescani di medjugorje), il 25 giugno 2014 nella «sala mensa» di Santa Marta, dopo la messa mattutina.
La notizia nei particolari è postata sul sito CONCILIO VATICANO SECONDO, cliccate per leggerla nei dettagli.
Le nostre osservazioni, sempre che la notizia sia vera e possibilmente confermata o confermabile, è che non si svende la verità per la pastorale.
Se il Papa, pur di salvare le menzogne di RADIO MARIA e dei NEO CARISMATICI, trova un compromesso nella menzogna, questo non viene da DIO ma dall' uomo (iniquo).

Sia chiaro medjugorje è un bidone di satana e la Chiesa Cattolica (gerarchia) deve starne alla larga !

Veramente, in questi tempi ove tutto ed il contrario di tutto sono ammissibili, proviamo un profondo dolore nel cuore e nell' anima. Che peccato ....

Grazie.

sito CONCILIO VATICANO SECONDO

13/01/2015

IL FILM TERRA DI MARIA - MARY'S LAND: UN ENNESIMO BIDONE DEL MALIGNO TRAMITE MEDJUGORJE

IL LIVELLO DELL' INGANNO ORDITO DALL' ORGANIZZAZIONE MONDIALE MEDJUGORJANA PROSEGUE, SENZA CHE LA CHIESA CATTOLICA ROMANA FACCIA NULLA PER FERMARLO. E DI QUESTO IO CONTINUO A STUPIRMI. PERCHE' IL VATICANO NON SI MUOVE ?!?


Mentre attendiamo da anni, gli esiti della Commissione Vaticana istitutita per smascherare l' inganno, continua il bidonaccio di satana a medjugorje.
Un bidone tirato alla creatura che il demonio odia di più: Maria Santissima.
In questi giorni arriva in talune sparute sale italiane questo pessimo film nel quale si presenta la pseudo "regina della pace" di medjugorje, sorgente di pseudo-grazie e pseudo-conversioni in ogni dove, nel mondo contemporaneo.
Un vero e proprio film bugia, un film per ingannare persone spiritualmente deboli.
Confezionato ben bene a modello 007 James Bond dove il bond, caso strano, si chiama proprio Avvocato del Diavolo (satana si prende anche in giro degli spettatori paganti).
I produttori del film, INFINITO MÁS UNO y MEDJUGORJE AI, (ma guarda un po' da dove vengono i soldi per realizzarlo) pongono la loro firma all' opera pubblicitaria menzoniera di satana.
Voi sapete che satana è astuto.
I principi ispiratori sono sempre quelli del catechismo della chiesa cattolica, antiabortismo, famiglia, preghiera, penitenza, digiuno, rivisti però in chiave neocarismatica.
Uniscono con astuzia apparizioni ben riconosciute dalla Chiesa Cattolica, come quella di Guadalupe di Fatima e di Lourdes per arrivare a dire che adesso la Madonna sarebbe a medjugorje (appunto, la Terra di Maria .....).
Chi testimonia queste straordinarie conversioni ?
Ex modelle, ex medici, sacerdoti compiacenti (probabilmente amici di quel Fanzaga che conosciamo bene), convertiti dell' ultima ora, improbabili artisti neoconvertiti, ecc.
Lo scopo quale è ?
Subdolamente ravvivare l' alone di mistero sui fatidici 10 segreti e la pseudo devozione ad una entità, presunta regina della pace medjugorjana, che impone tramite i suoi adepti-veggenti, falsi messaggi soprannaturali quotidiani, per portare a se più seguaci possibili ma sorpatutto per portare pellegrinaggi e denaro.
Siamo in tempi in cui le forze del male sono scatenate, ed anche il loro livello di scaltrezza e menzogna ha superato i più potenti servizi segreti nazionali.
FATE ATTENZIONE QUINDI A NON FARVI INGANNARE, MARIA SANTISSIMA MADRE DI DIO, NON HA NULLA A CHE FARE CON MEDJUGORJE, QUESTO MITO DI MOVIMENTI NEOCARISMATICI CHE PRETENDONO DI FARE DI QUESTA PSEUDO-REGINA DELLA PACE, UNA "CORREDENTRICE" A FIANCO DI CRISTO, E' UN MITO MENZONIERO ED INGANNATORE !
E purtroppo in Vaticano, alti prealti difendono queste posizioni !

Io vi ho avvisato, tenetevi lontani da medjugorje !


Grazie.
redazione
06/02/2014
LA NEWSLETTER DI RADIO MARIA, UNICA PASTORALE: sponsorizzare bene il messaggio mensile da medjugorje del gg 2, la volontà e le pseudo-credenze del direttore FANZAGA devono diventare droga martellante per gli ascoltatori .....

Possiamo analizzare, per opportuno esempio, come il più importante network cattolico mondiale, sia in realtà solo un mezzo di propaganda delle apparizioni di medjugorje, il messaggio quotidiano diventa, in questo tipo di pastorale dei movimenti "neo-carismatici" molto ma molto più importante del Vangelo di Cristo.
Gesù è relegato in secondo piano, la Madonna (Gospa) detta gli obbiettivi di questo nuovo pseudo-cristianesimo-carismatico.
L' obbiettivo ? I dieci segreti che ...... rivelati solo per tempo ..... dopo che il network sarà diventato potentissimo ..... sicuramente sveleranno l' uomo iniquo, l' anticristo, la caduta del catechon.
Meditare gente .... meditare sulle menzogne legate alle pseudo religioni carismatiche, come questa.
Lo scoop della pseudo-apparizione è più importante del Vescovo, della Commissione Vaticana, del Papa e forse di Dio.
Grazie.


redazione
30/01/2014
INTERROGAZIONE PARLAMENTARE SU RADIO MARIA 12/06/2013: richiede lasciti testamentari per via postale agli ascoltatori
Per opportuna conoscenza, il caro Fanzaga procede con una metodologia quanto meno poco deontologica, a richiedere soldi alle povere anziane vedove ....

Interrogazione 12/06/2013 alla Camera Deputati

meditare gente .... meditare
Grazie
Camera dei Deputati
29/01/2014
PADRE LIVIO FANZAGA: LA GOSPA (... con le corna) SE NE FREGA DEL VESCOVO E DEL PAPA .... ANTITESI DI OGNI PIU' PROBABILE VERITA' MARIOLOGICA
C' è da chiedersi come sia possibile che un Sacerdote, che ha fatto voto di ubbidienza, possa uscirsene con delle affermazioni così poco ortodosse nei contronti della Chiesa Cattolica e della sua gerarchia. La GOSPA (entita di non precisata natura ... probabilmente demoniaca) canonizza colui che la Chiesa ha sospeso a Divinis ....
Non che non sia già successo, anche GIOVANNA D' ARCO è stata bruciata e poi fatta Santa, ma sempre dalla Chiesa, non da una pseudo-Madonna che se ne frega della Chiesa terrena di cui dovrebbe essere Madre e Regina ...
Meditare gente, meditare i miliardi di RADIO MARIA ..... come sono stati fatti ?
Prosit.
YOU TUBE video
Corriere della Sera
24/01/2014
OSSERVATORE ROMANO: ECCO RESOCONTO DELL' OMELIA DEL PAPA SUI FALSI PROFETI E FALSE APPARIZIONI
L' Osservatore Romano con articolo apparso in data giovedì 14 novembre 2013 chiarisce il concetto di papa Francesco sulle apparizioni quotidiane della Madonna .... leggete qui.
Prosit.
www.news.va
19/01/2014
LE IMPROBABILI CONCLUSIONI DI SOCCI SULL' ESITO DELLA COMMISSIONE DI INCHIESTA
Il giornalista SOCCI Antonio, come sapete, è un grande sponsor di Medjugorje e di quella Radio Maria di Padre Livio Fanzaga che dei falsi messaggi di Medjugorje è il maggior divulgatore, commentatore e fervido assertore. Quanti poveri cristiani presi in giro ....
Ora si avvicina una decisione Vaticana, che pende su questa angusta vicenda: le gambe degli interessati cominciano a tremare, perchè se è vero che l' infallibilità teologica viene dallo Spirito, è chiaro a tutti che la Madre di Dio non è un "...capo-ufficio della Posta, per inviare messaggi tutti i giorni ..." (parole del Papa Francesco), messaggi di una banalità e ripetitività tale, che farebbero ridere anche un bimbo dell' asilo.
Tutte le argomentazioni di veridicità si baserebbero sui "frutti" spirituali di Medjugorje .... ma questo è l' inganno di satana che usa bene le sacre scritture per fondere il bene ed il male e confondere la bugia con la verità. Se il Vaticano affermasse la falsità delle apparizioni, quale sarebbe il vero frutto ?
Non sarebbe forse uno scisma di tutti colo che, fanatici ed interessati, più che buoni Cristiani, direbbero che la Chiesa si è sbagliata e che la pseudo-Maria di Medjugorje è stata tradita dalla Chiesa ?!?
Sulla pagina facebook di Socci ci siamo pemessi di confutare le sue conclusioni, siamo stati immediatamente bloccati e bannati ... bisogna difendere il "castello di carta" che probabilmente sta per crollare.
Una nota di cronaca (penale): qualche anno fa una certa VANNA Marchi con sua figlia ed il mago Renascimiento furono condannati per truffa a mezzo di strumenti radio-televisi, ordita a carico di tanti poveri ascoltatori; in questo caso, ben più grave perchè invade la sfera religiosa-spirituale, cosa farà la magistratura contro chi ha costruito il suo "impero mediatico" sulla truffa ordita alle spalle della Madre di Dio ?????
Non dovrebbe meritare il Fanzaga ed i suoi amici pseudo-veggenti una condanna esemplare per aver condizionato con i suoi martellamenti quotidiani, migliaia di povere massaie che hanno sottoscrito l' obolo mensile per quella RADIO PSEUDO-MARIA ?
Dall' altro lato, se non vi fosse la parola STOP a questa truffa, da parte della Chiesa Romana, cosa dovremmo pensare sulla rivelazione di Gesù e di chi la deve in assoluta verità testimoniare ???
Meditare gente, meditare ...
Grazie
facebook
17/01/2014
Commissione Vaticana Internazionale di Inchiesta sul fenomeno Medjugorje: comunicata la fine dei lavori
Interpellato dai giornalisti, il direttore della Sala Stampa della Santa Sede, padre Federico Lombardi, ha confermato che ieri ha avuto luogo l'ultima riunione della Commissione internazionale di inchiesta su Medjugorje, costituita presso la Congregazione per la Dottrina della Fede sotto la presidenza del card. Camillo Ruini nel marzo 2010. La Commissione ha così terminato i suoi lavori. Come previsto, l'esito dello studio verrà ora sottoposto alle competenti istanze della stessa Congregazione.
www.news.va
08/01/2014
PAPA FRANCESCO: "... la Madonna è madre e ama tutti noi, ma non è un capufficio della Posta, per inviare messaggi tutti i giorni ...."
Buongiorno,
il sito NoMedjugorje sta recuperando il file audio dell' omelia tenuta da Papa Francesco a Santa Marta il 07 settembre 2013 per conservare la prova provata di quello che pensa veramente il Vescovo di Roma sulla FARSA DI MEDJUGORJE. Vi proponiamo qua sotto il video (attentamente tagliato dal CTV) di quella omelia, pubblicheremo poi il file MP3 reale con le parole del Papa. Lo facciamo perchè tutti i cattolici si rendano conto cosa è diventata taluna pseudo-chiesa e taluna pseudo-radio nel nostro tempo: UNO STRUMENTO DI SATANA !
Menzogne, menzogne e menzogne, solo per soldi ..... satana che insidia per morderlo, il tallone di Maria Santissima.


Papa Francesco ci ammonisce di non essere "cristiani senza Cristo": "Se non c'è Gesù al centro, ci saranno altre cose". Guai ad essere "Cristiani di atteggiamento", o ad essere quelli "che soltanto cercano devozioni", o di quelli "che cercano cose un po' rare, un po' speciali, che vanno dietro a delle rivelazioni private ... la Madonna è madre e ama tutti noi, ma non è un capufficio della Posta, per inviare messaggi tutti i giorni ... ". A tutti questi il Papa ha detto: "Ma prendi il Vangelo!" (Omelia a S. Marta, 7-9-2013).

Qui sotto, dal profilo del vicedirettore di Radio Vaticana su facebook ALESSANDRO GISOTTI, il servizio su Radio Vaticana ritarda per eseguire il "taglio" di una parte dell' omelia del Papa. Infatti alcuni amici gli chiedono perchè alle 11,44 non c'è ancora l' audio ..... bisognava tagliare la frase incriminata che coinvolge Medjugorje e Radio (pseudo)-Maria ....
meditate gente, meditate ..... Grazie.

audio mp3 Radio Vaticana

Vaticano
21/10/2013
IL PAPA DICHIARA CHIARAMENTE NELL' OMELIA DEL 07/09/2013 DURANTE LA MESSA MATTUTINA A SANTA MARTA IL BIDONE MEDJUGORJE MA ANDREA TORNIELLI, AMICO DEL FANZAGA CERCA DI METTERCI UNA PEZZA SUL GIORNALE LA STAMPA.
Il Papa definisce chiaramente che "la Madonna è madre e ama tutti noi. Ma non è un capufficio della Posta, per inviare messaggi tutti i giorni", chiaro riferimento al bidone medjugorje, ma lo pseudo vaticanista Tornielli cerca di metterci una pezza per salvare RADIO MARIA dello pseudo-Sacerdote Fanzaga Livio, direttore della Radio.
I poteri massonici clericali sono ancora molto potenti, il CTV (Centro Televisivo Vaticano) ha tagliato il video di questa frase e radio Vaticana l' ha censurata ..... meditare gente, meditare.
Grazie.
Vaticano
21/10/2013
LA NUNZIATURA APOSTOLICA NEGLI STATI UNITI METTE IN GUARDIA TUTTE LE DIOCESI DA MEDJUGORJE
Mons. Carlo Maria Viganò, nunzio apostolico in USA,ribadisce il no ad eventi estemporanei con presunte apparizioni su ordinazione, che il sedicente veggente IVAN DRAGICEVIC in un suo tour nelle parrocchie americane.
Grazie.
nunziatura USA
04/07/2012
NOVITA' SULLA FARSA DELLE FALSE APPARIZIONI DI MEDJUGORJE
Come sapete è quasi quattro anni che combatto questa battaglia contro queste false apparizioni e contro chi le propina a tutta l' Italia: Padre Livio Fanzaga di Radio Maria in collusione con i sedicenti veggenti.
Pochi giorni fa è apparsa questa notizia sul sito www.pontifex.roma.it dal titolo OMBRE SU MEDJUGORJE.
Lo riportiamo tale e quale:

"L'articolo è ormai quasi scomparso dal web e molti ritengono l'ex padre Vlasic un marire, proponendo teorie del complotto o altro.
Il presente vuol essere solo promemoria storico di quanto oggettivamente accadde.
"Ombre su Medjugorje: il Papa riduce allo stato laicale Padre Tomislav Vlasic, la guida spirituale dei 'veggenti' accusata di eresia, manipolazione delle coscienze e violazione del sesto Comandamento"
- CITTÀ DEL VATICANO - Esce di scena, portandosi dietro la minaccia di scomunica da parte del Papa e le accuse infamanti di eresia, manipolazione delle coscienze, misticismo sospetto e, persino, di aver avuto rapporti sessuali con una suora, il francescano Tomislav Vlasic, che nel 1981 diede vita al fenomeno Medjugorje in qualità di 'padre spirituale' dei sei ragazzini che improvvisamente cominciarono a riferire di vedere ogni giorno la Madonna. Vlasic non ha aspettato di essere scomunicato ed ha giocato d'anticipo: ha dato formalmente le ... ... dimissioni nel marzo scorso, anche se la notizia è trapelata solo in questi giorni.
Un brutto colpo per l'immagine di Medjugorje, paesino dimenticato sulle colline dell'Erzegovina, divenuto dagli inizi degli anni Ottanta uno dei luoghi mariani più frequentati del mondo, una calamita per milioni di devoti che vi si recano nonostante la Chiesa non l'abbia mai riconosciuto come sede di eventi ''soprannaturali''. Anzi, il Vaticano ha guardato sempre con diffidenza a quelle apparizioni mariane così puntuali, ogni giorno alle 17.00, che continuano tuttora, almeno a sentire i racconti dei veggenti, diventati adulti e sparpagliati in tutto il mondo: più di 40 mila visioni e non ''sembrano avere fine'', come osservò, in una visita ad Limina in Vaticano nel 2006, l'attuale vescovo della diocesi, quella di Mostar, Monsignor Ratko Peric.
Le accuse mosse da Benedetto XVI, attraverso la Congregazione per la Dottrina della Fede, contro il 'padre spirituale' del grande fenomeno mistico, sono dunque gravissime: ''Diffusione di dubbia dottrina, manipolazione delle coscienze, sospetto misticismo, disobbedienza verso gli ordini legittimamente costituiti e atti contro il 'sextum' (contro il Sesto Comandamento)''. A renderle ancora più fosche vi è una frase dell'ex dicastero di Ratzinger che ha il sapore di una sentenza: i peccati di cui è imputato il frate sono stati commessi ''nel contesto del fenomeno di Medjugorje''. Con l'uscita di scena di Vlasic, Medjugorje chiude un altro capitolo nella sua storia, scandita dai successi e dal fascino esercitato sui credenti e dai sospetti suscitati nell'apparato della Chiesa. Già agli inizi, l'allora vescovo diocesano, il defunto Monsignor Pavao Zanic, accusò Vlasic e gli altri francescani di essere impostori: la Madonna, nelle sue apparizioni ai bambini, non mancava mai di criticare i comportamenti delle autorità ecclesiastiche del posto e di esaltare invece le gesta dei frati che, dal loro convento, gestivano i pellegrinaggi. Nel 1984, mentre a Medjugorje fioriva il turismo religioso, Vlasic prese carta e penna per autocelebrarsi con Papa Giovanni Paolo II come colui che, ''attraverso la Divina Provvidenza, guida i veggenti''.
La Chiesa inviò in quegli anni tre commissioni in loco, che non riuscirono a trovare nessun supporto alle affermazioni sugli incontri giornalieri con la Madonna; nel 1991 i vescovi della Jugoslavia sancirono che non si poteva parlare di ''apparizioni soprannaturali o rivelazioni''. Tutt'oggi, i fenomeni di Medjugorje sono ''sotto giudizio''. Nel 1985, il Cardinale Joseph Ratzinger, Prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede, proibì ogni pellegrinaggio ufficiale, diocesano o parrocchiale al sito religioso. Lasciò tuttavia la libertà ai singoli cattolici di recarsi a Medjugorje anche in compagnia di preti. Divenuto Pontefice, Benedetto ha quindi proseguito le indagini fino al verdetto finale contro il grande regista dell'ultima epopea mistica balcanica.
L'ennesima tappa di una vicenda con troppi punti oscuri, dalla presunta inconsistenza teologica dei messaggi che la Vergine affiderebbe ai 'veggenti', al giro d'affari 'sospetto' che riguarderebbe sin dai primi anni Ottanta la piccola località della Bosnia Erzegovina. Per gli scettici, Medjugorje è tutta una montatura, un'invenzione dei sei 'veggenti'; per chi crede nelle apparizioni, non solo è tutto vero, ma prima o poi dovrebbero essere addirittura svelati alcuni segreti affidati dalla Vergine Maria al gruppo di 'mistici'. Così, tra 'falchi' e 'colombe', continua la battaglia sull'autenticità delle apparizioni, in attesa del giudizio finale del Vaticano. Intanto, come si potrà notare dall'intervista realizzata un anno fa e riproposta nell'apposita Area di questo giornale, anche chi, come Padre Renè Laurentin, uno dei più importanti mariologi del mondo [sic! n.d.r.], era propenso a credere alla veridicità del fenomeno Medjugorje, adesso muove qualche passo indietro.
La fonte era "papanews", ma adesso l'articolo è scomparso ... ... ...
(di Luciano Gambuti)"

Segnalo anche questo articolo che può aprire gli occhi a molti:
https://abateoimpertinente.wordpress.com/2009/10/04/medjugorje-la-curia-di-mostar-sconfessa-padre-livio-fanzaga-tomislav-vlasic-era-direttore-spirituale-dei-veggenti/

Amaseghenallu.
www.pontifex.roma.it
13/07/2010
MEDJUGORJE (Medju-glorie la gloria di colui che divide): LA FARSA STA PER FINIRE
La Commissione presieduta dal Cardinale Ruini convocherà i sedicenti veggenti perchè si sottopongano alle domande col fine di appurare definitivamente se i presunti messaggi e le quotidiane apparizioni hanno natura soprannaturale. Tali signori dovranno anche riferire i presunti 10 segreti con i quali tengono sulle spine tanti poveri devoti di questo fenomeno. Io convocherei dopo anche il Fanzaga .... per ritirargli il celebret. Poi nominerei un commissario ad acta per Radio Maria, tanto per non farla fallire.
Che schifo ! E' questa la Chiesa ?
Colui che dai microfoni dell' etere gridava tra una Messa e l' altra: "attenti hai falsi profeti" condannando il prossimo, puntava in realtà il dito su se stesso, strumento del malefico serpente incantatore di tante povere persone sofferenti, malate e sole! Ma come vedete Maria Santissima non si fa prendere in giro neanche da un consacrato.
E' da due anni che qualcuno, da queste pagine, metteva in guardia su questo bidonaccio malefico. Tutte le persone negative intorno all' affare Ghiaie sono legati, chi in un modo chi in un altro a Medjugorje.
Speriamo finisca presto anche la farsa di Ghiaie, certo al contrario, con un bel trionfo ! Anche lì i dipendenti (di nero vestiti) di quello del piano di sotto, fanno di tutto per dividere; il potere satanico-massonico è forte a Bergamo, inquisitori miliardari omertosi che muovono le loro pedine come su una scacchiera ! Meno male che San Michele ha preservato il Campo del Colleoni dalle vostre mani sudice !
Mi scusi Santo Padre, ma quando ci vuole ci vuole !
Non so se si è accorto che il "Catechon" sta per cadere .... non sarebbe meglio prendere qualche serio provvedimento ? (mi scusi la confidenza).

Dominus Vobiscum
fonte: petrus
03/04/2010
LA DIOCESI DI MOSTAR ALZA IL TIRO
Non dimentichiamoci che quando ci riferiamo alla Diocesi di Mostar ci riferiamo ad un organo ufficiale della Chiesa Cattolica. Del caso è la Curia che ha competenza sul territorio di Medjugorje, secondo il Diritto Canonico. Sull' ultimo numero del Bolletino di questa Diocesi num. 01/2010, pp. 114-122, in data 5 marzo 2010 la Curia Episcopale fa una accurata analisi dei frutti relativi alle VOCAZIONI SPIRITUALI DEI "VEGGENTI DI MEDJUGORJE".
E' una analsi ponderata ed attenta, che fa riferimento alla spiritualità di altri veggenti già agli onori degli altari, che hanno abbracciato chi più e chi meno la vita consacrata in conseguenza anche del loro passaggio soprannaturale.
L' articolo è consultabile qui già tradotto in italiano.
Ora, dopo due anni e mezzo di battaglia contro Medjugorje e la notizia dell' istituzione della Commissione presieduta dal Cardinale Ruini, vorrei fare un qualche bilancio. Voi sapete quale impegno la Fondazione SAINTE CROIX ha profuso alle Ghiaie di Bonate per fare emergere una Verità. Ed anche quanto fango ha raccolto per fare emergere, quasi di contro, la menzogna che si cela dietro Medjugorje (che da ora mi piacerebbe soprannominare medju-glorie: cioè la gloria di colui che divide, lo spirito di divisione). Mi sono sempre chiesto perchè Maria ci ha posto su questa lama di rasoio ad intraprendere due crociate contemporaneamente. Pensa che ti ripensa, da poco mi sono dato una risposta. Eccola:
Maria Santissima è una madre premurosa, anche verso i figli ingrati. Radio Maria ha abusato del suo Santissimo nome a mezzo del suo Direttore Fanzaga Livio (Padre Scolopiano) che ha compiuto sacrilegi su sacrilegi imputandole parole e messaggi falsi mai detti. Quello del piano di sotto ha moltiplicato il successo di questo etere basato proprio sull' aspettativa di questi presunti messaggi.
Il Santo Padre e Ruini sono tra l'incudine ed il martello. Se smascherano Medjugorje Radio Maria e Fanzaga fanno la fine di Wanna Marchi, se non la sconfessano rischiano la pericolosa deriva dei falsi carismatici nella Chiesa Cattolica. Nel mezzo un bel mucchio di bei soldoni, non milioni ma miliardi.
Ecco quindi che Gesù Cristo mette a dura prova la fedeltà della sua Chiesa.
Quale è la scappatoia ?
Sarebbe GHIAIE DI BONATE 1944. Apparizione controversa, con una piccola veggente pluri-abiurativa, probabilmente sessualmente abusata in tenera età da un Sacerdote Fascista. Qui però c'è una veggente che, dopo 66 anni, ancora in vita, ha dimostrato ubbidienza alla Chiesa. I messaggi poi sono veramente profetici del nostro tempo richiamando il disfacimento della Famiglia, la sacralità della Vita, il valore della Sofferenza, ed anche il richiamo alla Fedeltà della Chiesa (messa a dura prova in questi ultimi tempi).
Ecco quindi che Maria Santissima pone Lei stessa, la possibile scappatoia.
Promulgare un decreto che sconfessando Medjugorje innalza e riabilita Ghiaie, il vero ed unico epilogo di Fatima. Cosa che JPII non aveva forse capito. Ma se solo Woitila avesse tenuto in considerazione l' orario di quell' attentato avvenuto a pochi minuti dalle ore 18,00 del 13 maggio 1981 ed avesse conosciuto che tale orario corrisponde perfettamente alla prima apparizione di Ghiaie di Bonate del 1944, oggi non saremmo qua a discutere di un villaggio della Bosnia-Erzegovina (faccio presente che la prima apparizione di Fatima avvenne alle ore 12,00/12,30 e non alle 18,00 ora dell' attentato in Piazza San Pietro).
Poi però questa Chiesa Gerarchia deve fare un atto di pentimento e di umiltà presentandosi in ginocchio da un'associazione laicale missionaria cattolica che, per quanto è stata martirizzata in questi anni, ha comunque trovato veramente il bando della matassa non da se, ma perchè li appositamente inviata.
Pace nel Signore. Prosit.
QVQ
Fonte Diocesi Mostar commento QVQ
18/03/2010
APPROFONDIMENTI SULLA COMMISSIONE DI INCHIESTA
La notizia più importante è che tra i membri della Commissione non c'è il Vescovo di Mostar Mons. Rato Peric, e secondo noi non è una bella cosa, anche perchè riteniamo che sia la persona meglio informata sui fatti.
La cosa buona invece è che, nella commissione non c'è Padre Livio Fanzaga, il quale si vanta di avere scritto oltre 15 libri su Medjugorje. Trascriviamo l'articolo de IL GIORNALE pubblicato oggi.

Il Vaticano indaga sulle apparizioni mariane di Medjugorje e il Papa ha deciso di affidare al cardinale Camillo Ruini, già Vicario di Roma e presidente della Cei, la guida di una commissione internazionale d'inchiesta. La notizia è stata confermata ufficialmente ieri dal direttore della Sala Stampa della Santa Sede, padre Federico Lombardi. La commissione è composta «da una ventina di membri» e al termine dei suoi lavori riferirà i risultati del proprio studio alla Congregazione per la dottrina della fede. Lombardi ha chiarito che «non è la commissione stessa che prende delle decisioni, delle pronunce definitive, ma essa offre il risultato del suo studio, un suo voto - come si dice in termine tecnico - alla Congregazione che poi adotterà le decisioni del caso».
C'era stata all'inizio delle apparizioni una commissione diocesana, la quale aveva poi passato la mano alla Conferenza episcopale della Jugoslavia, che però non era riuscita a pronunciarsi sulla soprannaturalità o meno dei fenomeni. Per questo «i vescovi di Bosnia ed Erzegovina hanno chiesto alla Congregazione per la dottrina della fede, a Roma, di prendere in mano la situazione».
Il portavoce vaticano non ha detto nulla sulla composizione del gruppo guidato da Ruini. Secondo quanto apprende Il Giornale, tra i membri della commissione vi sono i cardinali Vinko Pulijc, arcivescovo di Sarajevo; Josip Bozanic, arcivescovo di Zagabria; Julián Herranz, già presidente del Pontificio consiglio per l'interpretazione dei testi legislativi. È stato chiamato a farne parte anche Tony Anatrella, gesuita e psicologo francese, insieme con altri esperti di mariologia. Tra i membri vi sono pure dei laici. Ma la notizia più significativa è l'assenza, nell'elenco delle circa venti persone scelte guidate dal cardinale Ruini, dell'attuale vescovo di Mostar, Ratko Peric, fermamente contrario al riconoscere l'autenticità delle apparizioni e convinto che nulla di soprannaturale accada nel paesino dell'Erzegovina.
Non è possibile fare previsioni sui tempi necessari per raggiungere un verdetto, ma l'intenzione di Ruini è quella di non perdere tempo e di arrivare a una prima sintesi alla fine del 2010. L'ex Vicario di Roma non ha posizioni pregiudiziali sul caso Medjugorje: il suo segretario - oggi vescovo - Mauro Parmeggiani, vi si era recato con alcuni pellegrini, e lo stesso cardinale ha vicino a sé persone emotivamente coinvolte nel fenomeno. Il punto di partenza imprescindibile è però quello della contrarietà espressa da entrambi i vescovi che si sono succeduti alla guida della diocesi di Mostar dall'inizio delle apparizioni, al contrario di quanto accadde ad esempio a Lourdes, dove fu proprio il vescovo diocesano a riconoscere l'autenticità delle visioni di santa Bernadette Soubirous. Il vescovo di Mostar all'epoca delle apparizioni, Pavao Zanic, era arrivato a definire Medjugorje «la più grande truffa nella storia della Chiesa». Ma nell'aprile 1991, la Conferenza episcopale jugoslava era stata molto più cauta e aveva utilizzato nella sua dichiarazione la classica espressione prudenziale, non essendo in grado né di approvare né di bocciare, segno che se non vi erano elementi sufficienti per dire «sì», non vi erano nemmeno prove che si trattasse di una truffa come sostenuto invece dal vescovo: «Sulla base delle ricerche sin qui compiute, non è possibile affermare che si tratta di apparizioni e fenomeni soprannaturali». Secondo diverse testimonianze, invece, Papa Wojtyla sarebbe stato personalmente convinto dell'autenticità.
Le presunte apparizioni, iniziate il 24 giugno 1981, continuano ancora, seppure limitatamente, per alcuni dei veggenti che assicurano di incontrare la Madonna a un'ora determinata del giorno, dovunque si trovino. Maria si definisce «Regina della Pace», ha iniziato ad apparire in una parrocchia, gestita dai frati francescani, e il paese di Medjugorje, che è piuttosto arduo raggiungere ancora oggi, ha attirato milioni di persone, nonostante le pubbliche sconfessioni dell'attuale vescovo Peric. Nel 1998, l'allora Segretario della Congregazione per la dottrina della fede, Tarcisio Bertone, chiarì che i pellegrinaggi erano permessi, «a condizione che non siano considerati come una autenticazione degli avvenimenti in corso e che richiedono ancora un esame da parte della Chiesa». Tante persone testimoniano di aver riscoperto la fede e di essere tornate cambiate da Medjugorje.

Padre Livio Fanzaga dichiara che mai lui ha ricevuto richiami per la sua linea di appoggio a Medjugorje in 20 anni di direzione di Radio Maria. Anche questa, se vera non è una bella notizia. Speriamo esca presto la Verità perchè il pericolo di un vero e proprio scisma è imminente.
Fonte IL GIORNALE
17/03/2010
RESA PUBBLICA LA NOTIZIA DELLA COMMISSIONE DI INCHIESTA DAL VATICANO
Riproduciamo la comunicazione della Sala Stampa del Vaticano sulla Commissione di indagine presieduta dal Cardinale Camillo Ruini.
E' una commissione di inchiesta, è una commissione che riferirà al Dicastero della Congregazione per la Dottrina della Fede.
Come vedete questa redazione ha sempre detto e sostenuto la Verità, pur caricandosi delle critiche e delle minacce di molti "invasati".
E' una bella notizia per il trionfo della Verità. Grazie al Santo Padre e grazie anche a Patrizia che ci aveva visto giusto sin dall' inizio.


Sala Stampa Santa Sede
24/02/2010
IL COMITATO CATTOLICO NO MEDJUGORJE INVIA LETTERA ALLA REDAZIONE DI RETE4
Questa sera RETE4 divulgherà una trasmissione dal titolo Viaggio a Medjugorje, con protagonista Paolo Brosio nei panni di neodevoto di queste presunte apparizioni. Indignati dall' eco positivo che molti mass-media danno a questo fenomeno, il Comitato che fa capo a questo sito NoMedjugorje.org ha ritenuto dover emettere un comunicato ufficiale indirizzato proprio alla redazione dell' emittente con l'istanza di leggerlo in diretta.

Comunicato RETE4 del 24/02/2010
fonte COMITATO CATTOLICO NO MEDJUGORJE
04/03/2010 Corriere della Sera

GLI INTROITI MILIONARI DI RADIO MARIA (ALIAS RADIO MEDJUGORJE ITALIA)

Il problema delle offerte a questa emittente, che ha puntato tutto sul "bidone Medjugorje" per arrivare dove è arrivata è questo:
coloro che in buona fede le donano somme di denaro, sono convintissime di donarle per una missione sponsorizzata da Maria Santissima stessa che parla ogni giorno . Ora siccome ciò non è vero, almeno per quanto attiene alla farsa Medjugorjana, è chiaro che tale procedura poco si discosta dalle truffe a modello Vanna Marchi, già punite dalla giustizia italiana. Soprattutto perchè la millantata Verità attiene ai fondamenti della Fede Cattolica che, come tutti sappiamo è diffusissima in Italia e nel Mondo. In ultimo per chiarire che Radio Maria non è senz' altro la "Radio di Maria Santissima" vi invito a leggere questo articolo pubblicato dal Corriere della Sera in "periodo non sospetto" che risponde a pieno agli interrogativi dei blogganti di nome Antonio & C.:

il Tesoretto di Radio Maria (Corriere della Sera)

Ma guarda un po': un sacerdote della Chiesa Cattolica, Padre Scolopiano, che assieme all' eterno presidente (Emanuele Ferrario) della Associazione (poco democratica) Radio Maria, decide che in caso di chiusura della associazione stessa, tutto il "tesoro" vada non più alla Chiesa Cattolica, ma ad un'altra associazione onlus "World Family of Radio Maria" di cui loro due (Fanzaga e Ferrario) sono i fondatori e odierni responsabili.
Ma cosa succede in Cielo ? Maria Santissima sta divorziando dal PADRE ETERNO e dalla sua CHIESA ? Di pagliacci è pieno il mondo, incluso il sottoscritto, ma state sicuri che quello che ha le corna più alte di questi tempi si chiama Padre Livio Fanzaga, e ciò che è grave è che gli è dato di consacrare il Santissimo ogni giorno ! Ho già detto che 2+2 fa sempre 4. Ma solo nel Vangelo.

Prosit.

trascritto dal Blog di Marco Corvaglia
09/01/2010

MA QUANDO SI MUOVERA' LA SANTA SEDE SU MEDJUGORJE ?
Sul sito ufficiale della Diocesi di Mostar l' ordinario Mons. Ratko Peric, scrive una dichiarazione con forte spirito critico sulla visita privata compiuta, a fine 2009, dal Cardinale Christoph Schönborn a Medjugorje, usata dai seguaci di queste presunte apparizioni mariane per avvalorarne l'autenticità.
Noi, quelli di questo sito mariano tanto criticato, avevamo preavvisato sugli strani atteggiamenti di questo altro prelato austriaco, già molti mesi fa in questa catechesi. Siamo profeti ? di Verità ? di Maria ?
Non capiamo quindi perchè la Santa Sede, visto l'atteggiamento assolutamente contrario del Vescovo e della Conferenza Episcopale del luogo, non si muova con una "parola certa" in merito, evitando di lasciare allo sbando migliaia di devoti, presi in giro non solo dal business dei pellegrinaggi ma anche dalla voce (la Padre Livio Fanzaga Spa) che propina ogni giorno falsi messaggi, sulla nota Radio Maria, la quale radio, a parte i programmi del suo autoritario Direttore (sempre lo stesso da ben 25 anni .....) conditi di 35.000 falsi messaggi mariani, potrebbe ancora essere salvata (da un probabile scisma).
Non so se gli eruditi teologi romani hanno capito, dopo 2000 anni di Cristianesimo, che Maria Santissima, quando il Suo Dilettissimo Figlio glielo concede, interloquisce maternamente con l' umanità usando solo persone umili e semplici, preferibilmente bambini, preferibilmente femmine, le cosidette "tabule rase" su cui Ella può scrivere a "chiare lettere", le poche e semplici sue parole, per esortarci alla conversione.
Il sospetto è sempre quello (usiamo le parole del Santo Padre) per non cadere nell' "etichetta anticlericale ed antimassonica":
"La Chiesa sta diventando per molti l'ostacolo principale alla fede. Non riescono più a vedere in essa altro che l'ambizione umana del potere, il piccolo teatro di uomini che, con la loro pretesa di amministrare il cristianesimo ufficiale, sembrano per lo più ostacolare il vero spirito del cristianesimo."
Joseph Ratzinger.

Buona anno a tutti e Pace nel Signore.
redazione: fonte DIOCESI DI MOSTAR - CHIESA CATTOLICA DELLA BOSNIA ERNEGOVINA
20/11/2009
DICHIARAZIONE DEL CARDINALE VINKO PULJIC SU MEDJUGORJE, RILASCIATE A ZENITH
Il Cardinale Vinko Puljic, Arcivescovo di Sarajevo e Presidente della Conferenza Episcopale Bosniaca, non si trova a Roma in questi giorni per discutere la questione delle controverse apparizioni mariane di Medjugorje. Lo ha dichiarato lui stesso in questo articolo a Zenit, la nota press-agency di notizie del mondo cattolico. Arriva però la conferma che la Santa Sede sta predisponendo "suggerimenti in merito".
Fonte: Zenit del 20/11/2009
21/10/2009 GLI ASCOLTI DI RADIO MARIA E MEDJUGORJE
Con questo approfondimento cercheremo di dimostrare come la Radio Confessionale più ascoltata d' Italia è profondamente legata al fenomeno Medjugorje sia per ascolti che per economia. Precisiamo bene, noi non siamo contro i devoti di quella Radio, ma contro chi la "governa" con la filosofia Medjugorjana S.p.a. (Caritas in Mendacium).

Analizziamo gli ascolti degli ultimi bimestri 2008/2009:
3 bimestre 2008: 1.652.000=
4 bimestre 2008: 1.750.000= ... Mons. Gemma su Petrus sconfessa Medjugorje, risalto sui molti media cattolici
5 bimestre 2008: 1.549.000= - 201.000 (-12%)
6 bimestre 2008: 1.682.000=
1 bimestre 2009: 1.679.000= ... Paolo Brosio si è convertito a Medjugorje .....
2 bimestre 2009: 1.753.000=
... scandalo P. Tomislav ridotto allo stato laicale su tutti i media cattolici

3 bimestre 2009: 1.483.000= - 270.000 (-15%) ... esce opuscolo su Medjugorje sul settimanale  Oggi e trasmissione sulla RAI.
4 bimestre 2009: 1.611.000= + 128.000

Come vedete l' incidenza della "panzana Medjugorjana" sulla Radio non è da poco. Se esce una notizia negativa su Medjugorje gli ascolti letteralmente crollano (e così anche gli introiti sottoforma di offerte). Poi si cerca di recuperare con iniziative editoriali e mediatiche puntualmente pubblicizzate ogni mattina dal Fanzaga.
Fonte: dati ufficiali Audiradio
 20/10/2009
IL SANTO PADRE BENEDETTO XVI SU MEDJUGORJE
Benedetto XVI nei primi mesi del 2009 invitò espressamente la Congregazione per la Dottrina della Fede, ad istituire una nuova commissione su Medjugorje, lo rivela l'agenzia Messicana di informazione Notimex.
La Commissione ha cominciato a lavorare con riservatezza già prima dell'estate sulla materia, ma i suoi lavori si sono fermati a causa delle dimissioni  del suo presidente il cui nome rimane ancora segreto. E' per questo motivo che i risultati del lavoro di questa nuova commissione, non usciranno sembra prima del 2010.
E' evidente che la diplomazia vaticana sta cercando di arrivare alla Verità, anche se con notevole ritardo, su questa vicenda che di "soprannaturale" ha vermanete poco si sono costruiti castelli di carta che ora sarà doloroso smontare.
Fonte: Agenzia NotimexAgenzia Notimex (in spagnolo)
09/10/2009
ENTRO FINE ANNO IL VATICANO DOVREBBE METTERE LA PAROLA "FINE" AL FENOMENO MEDJUGORIE
Lo ha confermato all' agenzia di stampa internazionale Reuters il Cardinale Vinko Puljic , presidente della Conferenza Episcopale della Bosnia-Erezegovina. La notizia è ripresa dalle più importanti agenzie di stampa mondiali. Nonostante questo, il Direttore di Radio Maria, Padre Livio Fanzaga continua, dai microfoni del suo etere a sostenere la veridicità di falsi messaggi e false Gospe, illudendo molti devoti in buona fede. Sicuramente sta per abbattersi un grosso temporale su questa radio devozionale, che ha una particolarità: a differenza degli enti benefici riconosciuti dallo Stato Italiano come ONLUS (Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale) l' Associazione Radio Maria, con i suoi bilanci annuali da milioni di Euro, non pubblicati, caso strano, non lo è, il Presidente è sempre lo stesso da 25 anni idem si dica del suo Direttore. Qualcosa di anomalo ??? Tutti sanno che la grande diffusione di questa emittente è dovuta in particolare ai grandi introiti conseguenti al suo appoggio incondizionato al fenomeno Medjugorje. Maria in questo bussines non c'entra niente .....
Fonte: Agenzia Reuters (in inglese) e La Stampa con la traduzione in italiano.
01/08/2009
MEDJUGORJE SMASCHERATA ANCHE SUI SITI UFFICIALI CATTOLICI
Il sito ufficiale sul pontificato di Benedetto XVI Petrus in prima pagina, pubblica la notizia della riduzione allo stato laicale di Padre Tomislav Vlasic, accettata dal Santo Padre. Sull'articolo si dichiara apertamente lo scetticismo sul fenomeno Medjugorje. Nonostante questo i medjugorjani continuano a sostenere che il Vaticano e' favorevole .... ci vuole un bel coraggio.
Fonte: Petrus a cura di Gianluca Barile
25/06/2009 
RADIO MARIA = RADIO MEDJUGORJE
Dispiace farlo notare, ma nel 28mo anniversario della "farsa Medjugorjana", la radio devozionale più importante d'Italia, accentra la sua programmazione principalmente su Medjugorje, dando spazio consistente alle interviste ai "sedicenti veggenti" che, imparate ormai bene le catechesi ed i consigli del Fanzaga, le ripetono molto bene a circa 2milioni di ascoltatori ogni giorno.

Ascoltavo Marja Pavlovic dire ai microfoni della Radio: "... noi veggenti pensavamo che le apparizioni durassero pochi giorni, al massimo 18 giorni come a Lourdes, invece ..."; invece il business aveva bisogno di qualche anno in più per potersi sviluppare meglio ... con una Maria che diceva tra le righe: "... infischiatevene del Vescovo e dei Diocesani ..."; è noto infatti che la Maria di Medjugorje non è la Regina della Chiesa, ma è il "Cancelliere (Führer) di questa loro pseudo-chiesa" ....
Fonte: redazione
24/06/2009
CURIA GENERALE DEI FRATI MINORI FRANCESCANI IN ROMA: dopo la lettera nel corso del 2009 in cui il Vaticano lo invitava a comportamenti in obbedienza al suo stato clericale, sua esplicita richiesta, Padre Tomislav Vlasic, assistente dei veggenti di Medjugorje fin dagli anni '80, è stato ridotto definitivamente allo stato laicale con nota del 10 marzo 2009, resa pubblica solo adesso.
Fonte: il blog di Marco Corvaglia
20/06/2009 - Solennità del Cuore Immacolato di Maria 
SAN PIETRO: Si è celebrato oggi alle ore 10,30 sull'altare maggiore della Basilica Pontificia il 50mo anniversario della consacrazione dell' Italia al Sacro Cuore Immacolato di Maria. Presiedeva la celebrazione il segretario della CEI Mons. Crociata. Presenti moltissimi movimenti mariani di tutta Italia. Caso strano, mancava proprio il movimento di Medjugorje, che probabilmente ha trovato le porte della Basilica Petrina "chiuse". Idem si dica per il network RADIO MARIA, assente la sua rappresentanza.

C'è da chiedersi come mai sul network cattolico in questione RADIO MARIA, la devozione a Medjugorje è sponsorizzata come largamente "accettata" dalla Chiesa di Roma ma poi, nelle Celebrazioni Ufficiali i relativi movimenti sono preferibilmente "lasciati a casa". Qualche imbarazzo ? Idem si dica per i pellegrinaggi, ove la destinazione Medjugorje è stata ormai "bandita" dall' Opera Romana Pellegrinaggi (Vaticano).
Fonte: redazione
25/05/2009
Il settimanale OGGI pubblica un inserto di 146 pagine dal titolo: LA MADONNA DI MEDJUGORJE, tutto dedicato ad affermare la veridicità delle presunte apparizioni. La domanda sorge naturale: "è forse che si devono organizzare i copiosi pellegrinaggi estivi che, da fonte bosniaca, erano in evidente calo negli ultimi mesi ?

 "Padre Fanzaga sulla nota Radio Maria non fa pubblicità ...... agli altri .... infatti è una settimana che invita ogni mattina all'acquisto di questo inserto, curato anche da lui. Lui non ci guadagna niente ... afferma. Una bella foto a pagina 17 lo ritrae ancora giovanotto con Marija Pavlovic Lunetti (una delle sedicenti veggenti). In allora il Direttore non sperava che il "sodalizio" radio-apparizioni avrebbe prodotto questi "esileranti risultati": la nuova fede medjugorjana .....
Fonte: - Oggi
exemple
Posto per vostra opportuna conoscenza affinchè tutti facciamo discernimento :

x

Benvenuto - Welcome - Bienvenue - Bienvenida - Aufnahme - Boas vindas - Välkomnande

questo è un sito-web cattolico
this page sails on the net from May 28, 2009
all Right Reserved 2009-2015©®
.Comitato Cattolici No Medjugorje.
Via Carlo Carsana n. 41
24040 - Ghiaie di Bonate Sopra (BG)
Per contatti, clicca qui: invia una mail